EDIZIONI

Edizioni - Collana di studi della Fondazione Federico Chabod
Storia, Nazione, Europa

Influire in un mondo ostile. Biografia politica di Franco Venturi (1931-1956)

Influire in un mondo ostile. Biografia politica di Franco Venturi (1931-1956), Leonardo Casalino, Aosta, Stylos, 2006, pp. 268, E. 23

Giovane militante giellista nella Parigi degli anni Trenta, dirigente partigiano in Piemonte all’inizio degli anni Quaranta, addetto culturale dell’ambasciata italiana a Mosca agli inizi della guerra fredda: la biografia politica e intellettuale di Franco Venturi tra il 1931 e il 1956 permette di ripercorrere e studiare alcuni dei momenti più significativi della storia dell’antifascismo e della lotta per la libertà nel corso del secolo scorso. E di meglio comprendere – in un Paese troppo spesso segnato da un cinico trasformismo – il legame tra progetto culturale e azione che dovrebbe sempre ispirare l’impegno politico.

Indice :

Introduzione
Col diavolo in corpo

Parte prima
L’impegno inevitabile

Capitolo primo
Sul piano inclinato della storia

L’esilio in Francia
“ La politica è una necessità”. Giustizia e libertà e il dibattito nella sinistra francese
L’organizzazione di giustizia e libertà
L’annuncio di una lunga ricerca: le lettere di Diderot, la polemica sul Risorgimento e l’anticlericalismo


Capitolo secondo
La mezzanotte del secolo

Il dirigente politico: la guerra civile spagnola e Giustizia e Libertà dopo la scomparsa di Rosselli
Il rapporto tra antifascismo e comunismo: GL e il dibattito sull’Unione sovietica
Politica e cultura: la riscoperta dell’illuminismo contro i totalitarismi e il razzismo

Parte seconda
Il distacco inevitabile

Capitolo terzo
Inter patriae liberatores in Alpibus suis pugnabat

Il confino. Marzo 1941 – Agosto 1943
Il Partito d’Azione e l’eredità giellista, il ritorno a Torino, la scelta federalista, l’8 settembre 1943
L’incontro con Valiani e la ripresa del dibattito sul socialismo
Autonomie e democrazia
La breve stagione della rivoluzione democratica. Essere “fuorilegge di un mondo imposssibile”
Interpretazioni azioniste della resistenza


Capitolo quarto
Un mondo che si chiude (Mosca 1947 – Budapest 1956)


Il cavaliere disarcionato. La direzione di <> e la fine del Partito d’Azione
La tela strappata: Franco Venturi a Mosca
Sangue per la libertà


Indice dei nomi